Perchè Dechoker è così importante

Noi crediamo che Dechoker sia il futuro delle terapie di soccorso per traumi da soffocamento. E’ così semplice da utilizzare che anche un bambino può salvare la vita di un adulto utilizzando questo strumento. Crediamo di essere privi di rischi al 99%, che è un risultato che nessun altro mezzo terapeutico può fornire, al punto tale che Vi invitiamo a leggere i seguenti casi per comprendere quanto possano essere pericolose alcune opzioni alternative al nostro dispositivo!

Traumi da Heimlich: una manovra violenta

(fonte: American Journal of Forensic Medicine & Pathology)

La manovra di Heimlich è una procedura salvavita in grado di rimuovere corpi estranei dai tratti respiratori di una persona. Il report mostra traumi addominali inclusa una grossa lacerazione mesenterica, contusioni mesenteriche, emorragie intraperitoneali, occorse al destinatario di una manovra Heimlich vigorosa. (READ MORE in inglese http://bit.ly/2cfdmVf )

Rottura traumatica dello stomaco a seguito della manovra di Heimlich

(fonte The Journal of Emergency Medicine)

Sono state riportate complicazioni fatali a seguito dell’esecuzione della manovra di Heimlich. Una donna di 76 anni è giunta al pronto soccorso con segni di difficoltà respiratoria, dolore addominale e distensione il giorno seguente l’ostruzione delle sue vie aeree e i seguenti tentativi di disostruzione. Nonostante un riuscito e rapido intervento di laparotomia e la riparazione della rottura dello stomaco, la donna è perita in seguito a numerose aspirazioni di contenuti gastrici e la nuova lacerazione della ferita precedentemente suturata. (READ MORE in inglese http://bit.ly/2cNywhd)

Complicanze della manovra di Heimlich

(fonte Journal of Pediatric Surgery)

Questo report descrive un caso di pneumomediastino in un bimbo di 3 anni a seguito dell’incorretto svolgimento della procedura Heimlich (READ MORE in inglese http://bit.ly/2c1LIxL )

Dissezione traumatica e rottura dell’aorta addominale come complicanza della manovra di Heimlich

(fonte Journal of Vascular Surgery)

Sono state riportate una vasta gamma di complicazioni. Queste includono frequenti lesioni non gravi come il distacco di retina, fratture costali e pneumopericardio fino ad accidentali rotture degli organi toracici e addominali. Le complicanze più comuni descritte, in ordine di grandezza di numero di casi segnalati, includono la rottura del diaframma, dell’intestino digiuno, del fegato, dell’esofago e dello stomaco.

Allo stesso modo, sono state segnalate lesioni alle principali strutture vascolari, tra cui lo spostamento di stent aortico, la rottura della valvola aortica, insufficienza aortica acuta, la lacerazione dei vasi mesenterici, trombosi aortica acuta sia in un’aorta soggetta ad aneurisma che in una non soggetta.

Dei sei casi documentati di trombosi acuta dell’aorta addominale dopo la manovra di Heimlich, solo un paziente è sopravvissuto; tuttavia, è anche importante notare che la manovra di Heimlich è stata eseguita in modo errato in tre di questi sei pazienti.

L’applicazione non corretta consisteva di forti spinte infraombelicali invece del metodo corretto che prevede l’applicazione di “compressioni addominali supraumbelicali verso l’alto”